Articoli in questa sezione

Vedi altro

Come avviene la connessione con l'operatore qualificato per l'ottenimento di SPID Personale (Namirial ID) con Video Identificazione?

RECQUISITI TEST DI COMPATIBILITA'

 

Il test di compatibilità verifica il possesso dei requisiti tecnici da parte degli strumenti in uso all’ utente quest’ultimo potrà impiegare un computer (desktop/laptop) o un dispositivo mobile (smartphone/tablet). I requisiti tecnici per l’accesso alla procedura di video identificazione sono qui elencati: https://liveid.namirialtsp.com/app/docs/LiveID+RequirementsITA.pdf  e vengono costantemente aggiornati (consultare l’indirizzo per visualizzare la lista dei requisiti in vigore).

In nessun caso è possibile accedere alla procedura di video-riconoscimento con browser Internet Explorer.

E’ da evitare inoltre l’utilizzo di apparecchiature audio/video blue-tooth, non compatibili con la procedura.

Assicurarsi infine che la postazione utente in uso non si impedita da proxy, firewall e/o antivirus al raggiungimento degli indirizzi necessari alla fruizione del servizio.

Al termine della registrazione l’utente giunge direttamente al test di compatibilità: Cliccare prima su «OK» e successivamente su «Avvia il TEST» per la verifica dei propri strumenti.

 

mceclip1.png

 

Le verifiche effettuate saranno:

  1. Rete e compatibilità del sistema: la rete disponibile dovrà risultare di almeno 1Mb in upload e 1Mb in download (consigliati 5/5). Sistema operativo e browser (versione inclusa) in uso dovranno risultare tra quelli compatibili.
  2. Microfono: la piattaforma si assicura che la postazione utente sia dotata di microfono funzionante e raggiungibile.
  3. Videocamera: la piattaforma si assicura che la postazione utente sia dotata di videocamera funzionante e raggiungibile.
  4. WebRTC: la piattaforma si assicura che il protocollo web necessario allo svolgimento della sessione audio-video sia correttamente gestito dalla postazione utente, incluso il browser in uso e relativa versione. Allo stesso tempo, la piattaforma verifica la latenza nella connessione di rete dell’utente: quest’ultima dovrà risultare sufficiente per la conduzione della sessione audio-video.
  5. Test registrazione audio-video: superati con successo gli step precedenti, la piattaforma esegue un test di registrazione audio-video, durante il quale verrà chiesto all’utente di effettuare qualche azione.
    Al termine, verrà proposto all’utente l’audio-video appena registrato:

    -cliccando su «SI» l’utente verrà messo in attesa di un operatore di video riconoscimento qualificato che prenda in carico la chiamata;
    -cliccando su “NO” l’utente viene invitato al rispetto dei requisiti tecnici di riferimento.

     

     

    Se non hai risolto il tuo problema contattaci per aprire un ticket.

    Contattaci

     

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 0 su 0